Ambienti Mediterranei: successo straordinario al concerto di Nicola Napolitano

COMUNICATO STAMPA

Ambienti Mediterranei: successo straordinario al concerto di Nicola Napolitano

Questa sera la kermesse continuerà a Futani e San Mauro La Bruca, fra musica e spettacoli

Una piazza Virgilio gremita di gente quella di ieri sera a Palinuro per il concerto del grande Nicola Napolitano e del trio In-Cantus, nell’ambito della kermesse culturale “Ambienti Mediterranei”, giunta alla sua 6a edizione e affidata anche quest’anno alla direzione artistica di Silvano Cerulli.

“Tutte le voci del mondo – questo il titolo del concerto – ha letteralmente incantato il pubblico dei presenti che, raccoltisi in centinaia in piazza Virgilio, si sono lasciati trascinare dalla voce straordinaria di Nicola Napolitano e del trio In-Cantus, che hanno intonato le canzoni più famose della storia musicale italiana e internazionale, alcune delle quali persino ballate dagli spettatori più attivi.

Ampio il repertorio, di grande spessore artistico e di elevata difficoltà tecnica, con molti generi musicali, dal classico napoletano al pop italiano e internazionale, dai grandi cantautori ai grandi interpreti, il tutto rivisitato con incastri vocali mozzafiato. Si è spaziato con estrema disinvoltura da Fabrizio De Andrè ad Andrea Bocelli, da Lucio Dalla a Massimo Ranieri, da Battisti a Frank Sinatra.

Molto soddisfatto della partecipazione al concerto e della manifestazione in generale anche il primo cittadino di Palinuro, Carmelo Stanziola, che è salito sul palco a salutare il pubblico, sottolineando ancora una volta la necessità per il Cilento di dar vita a un turismo culturale ed esperenziale, un turismo fatto non solo di spiagge e di panorami mozzafiato, ma anche e soprattutto di cultura, di musica, di arte.

Presente per l’occasione anche Serena Angioli, assessore regionale ai Fondi Europei, alle Politiche Giovanili, alla Cooperazione Europea e al Bacino Euro-Mediterraneo, che ha messo in risalto l’importanza di iniziative come queste per la valorizzazione del territorio cilentano e lo sviluppo del turismo.

Questa sera, sabato 26 agosto, la manifestazione “Ambienti Mediterranei” si sposterà su due degli otto Comuni partner: Futani e San Mauro La Bruca.

Nello specifico, a Futani è in programma, sempre a partire dalle 21:30, la rievocazione storica dei moti cilentani, dal titolo “1828: La rivolta del Cilento”, messa in scena dalla compagnia teatrale “Artisti Cilentani Associati”, con i testi di Alina Di Polito e Simona La Porta, e le musiche di Mauro Navarra e Angelo Loia.

Lo spettacolo teatrale, che giunge al quarto anno di repliche in giro per il territorio cilentano, racconta la storia dei moti rivoluzionari del 1828, aventi come obiettivo il ripristino della Costituzione del 1820 nel Regno della Due Sicilie.

Capeggiata dall’ex deputato al parlamento, il canonico Antonio Maria De Luca di Celle Bulgheria, e appoggiata da aderenti alla società segreta dei Filadelfi, con la partecipazione dei fratelli Capozzoli, nota banda di briganti, la rivolta fu repressa nel sangue dalle truppe borboniche guidate dallo spietato maresciallo Francesco Saverio Del Carretto.

A San Mauro La Bruca, invece, sempre stasera, si esibirà la cover band “Noi Nomadi”, un gruppo di artisti di Ascea e del circondario, che eseguirà brani dei Nomadi.

La kermesse “Ambienti Mediterranei” proseguirà anche domani, domenica 27 agosto, a Ceraso, dove è in programma il concerto dei Kiepò, dal titolo “Sono Ancora…”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *